La Polonia ai Mondiali di calcio 2018

La nazionale polacca, dopo i fasti degli anni ’70 e ’80, durante i quali conquistò il terzo posto in due edizioni dei Campionati del mondo (1974 e 1982), ha attraversato un lungo periodo di crisi e solo dai primi anni duemila, grazie ad una nuova generazione di talenti, è tornata a calcare i palcoscenici che contano.

Dopo la raggiunta qualificazione al mondiale del 2002 e a quello del 2006, quando non riuscì tuttavia a superare la fase a gironi, la Polonia si qualificò alla fase finale degli Europei del 2008 per la prima volta nella sua storia.

Dopo la delusione per la mancata qualificazione al Mondiale 2010, nel 2012 ebbe l’onore di ospitare i Campionati Europei in casa propria. Fu quella l’occasione in cui furono costruiti nuovi stadi, tra cui quello di Breslavia, e numerose nuove infrastrutture. Fu una grande opportunità di crescita per tutto il paese ed evidentemente anche per il movimento calcistico. E’ vero che la nazionale sul campo non conseguì grandi risultati e che due anni dopo non riuscì a qualificarsi al Mondiale ma l’entusiasmo per l’evento disputato in Polonia ha evidentemente contribuito a riscaldare la passione dei tifosi e a dare nuova linfa ad un vivaio che negli anni successivi ha prodotto ottimi calciatori.

La qualificazione gli Europei 2016 fu raggiunta brillantemente. Basti pensare che l’11 ottobre 2014 la Polonia riuscì ad imporsi 2-0 sulla Germania, Campione del mondo in carica e imbattuta da 19 partite. Anche nella fase finale la squadra polacca ottenne buoni risultati, eliminata ai quarti di finale solo ai calci di rigore dal Portogallo di Ronaldo, che alla fine si sarebbe aggiudicato il torneo.

Il recente approdo ai Campionati mondiali di Russia 2018 è stato trionfale. Nel torneo di qualificazione la Polonia ha perso in un’unica circostanza ed ha totalizzato 25 punti. Grazie agli ottimi risultati conseguiti dal nuovo corso guidato dal C.T. Nawalka, la squadra è arrivata fino al quinto posto nel Ranking mondiale ed è ormai riconosciuta come una delle nazionali più forti, tanto da destare molta curiosità tra gli addetti ai lavori circa gli obiettivi che potrà conseguire in terra russa.

Date le premesse c’è molta aspettativa in Polonia per una squadra che si presenta a questo Campionato mondiale magari non tra le favoritissime ma senza dubbio come possibile outsider. Il superamento dei gironi sembra un traguardo dovuto, considerando la qualità che giovani come Milik e Zielinski esprimono, insieme all’esperienza comprovata di calciatori che hanno ormai alle spalle stagioni di vertice con i loro club di appartenenza Piszczek, Krychowiak, Błaszczykowski, Pazdan, Grosicki, Glick e soprattutto del capitano Lewandoski.

Si sa che il calcio unisce i popoli intorno alla propria bandiera e quello polacco si troverà certamente compatto a difendere i suoi colori in una competizione davvero entusiasmante e sentitissima. A Wroclaw come in ogni centro della Polonia la gente tiferà a squarciagola, guardando le partite della nazionale in TV a casa oppure affollando i locali che consentiranno ai loro clienti di potersi gustare i match insieme ad una birra fresca e ad un prelibato piatto della cucina locale. Stavolta, anche i tanti turisti e i cittadini italiani potranno unirsi ai tifosi polacchi, visto che, purtroppo, per la prima volta negli ultimi sessant’anni la nazionale azzurra ha mancato la qualificazione alla fase finale.

Davvero numerosi saranno i bar, pub, o ristoranti in cui sarà possibile seguire i match della nazionale polacca. Nel Rynek possiamo menzionare: Klub PRL, Restauracja Złoty Pies, Bierhalle e U Beatki Pub. Nei dintorni del centro: Pub Felicità, The Winners Pub, Piwiarnia Warka Wrocław, The Guinness Pub Wrocław, Browar Prost, Browar Stu Mostów, Szynkarnia, Alebrowar, 4Hops, BLT &amp, Taps, Remont Bar, Fuga Mundi Snooker & Billiards Club, Pub, Papa Bar, Corso Wine-Bar; Chopper, American Dream, Motyla Noga, Stalbet, Haggis Pub, Modra Odra, Lamus, Cuba Pub, Pub Cinema Paradiso, Memento Pub, Pub Uno, Sport Pub, No stres pub, U Augusta, Baza e Cafe Wytwornia. Sulle rive dell’Oder: Forma Plynna e Prostu z Mostu.

Buon mondiale a tutti e in bocca al lupo alla Polonia!!!
 
Tifosi polacchi

Autore

Magda
Magda

Commenti

Lascia un commento