Cucina

In Polonia generalmente i ristoranti aprono per il pranzo alle ore 12 e restano aperti per tutto il giorno. La cucina di solito chiude alle 22, quindi sarebbe bene non attardarsi per la cena o in alternativa informarsi presso il ristorante scelto per conoscerne gli orari di chiusura.
Nei ristoranti è buona usanza lasciare una mancia di importo pari al 10% del totale.

Kotlet schabowyCaratterisitiche della cucina polacca sono soprattutto le zuppe, preparate con ogni tipo di condimento. Esse generalmente rappresentano il primo piatto locale tipico.

Come secondo piatto, nelle tavole polacche grande protagonista è la carne, soprattutto quella di maiale (wieprzowina), di pollo (drob) e di manzo (wolowina).
Di maiale sono la bistecca, la cotoletta (kotlet schabowy), lo stinco (golonka wieprzowa), la polpetta (koltety mielone), un’incredibile varietà di salcicce affumicate e il prosciutto cotto o affumicato.
Per quanto riguarda il pollo si usa il coscio (udka), il fegato (watrobka) e con la sua carne si fanno anche salcicce.
KielbasaTipici sono gli spiedini (szaszlyk) di carne che possono essere di maiale o di pollo.
Con il manzo si preparano gli involtini (roladki wolowe), riempiti con un pezzetto di cetriolo sottaceto, pezzi di carota, una fetta di bacon e mostarda. Di manzo si prepara anche uno squisito gulasch (gulasz wolowy).

Durante la stagione della caccia particolarmente prelibata è la selvaggina locale: anatra (kaczka), oca (ges), fagiano (bazant), cervo (jelen), lepre (zajac) e coniglio (krolik). E’ ovviamente popolare anche la carne di vitello (cielecina).
Generalmente si usa arrostire la carne nel calssico grill, facendola ben cotta.

SledzIl pesce più diffuso in Polonia è l’aringa (sledz), preparata in diversi modi e servita sottolio, sottaceto, con panna acida o cipolle. Poi abbiamo la trota (pstrag), solitamente cotta alla griglia, il merluzzo (dorsz), il salmone (losos) anche affumicato, la carpa (karp), lo sgombro (makrela) e l’halibut.

Le verdure sono un alimento fondamentale nella dieta polacca. Come contorno sono utilizzate bollite, in purè, arrosto o al forno. In particolare troviamo le carote, le barbabietole, le rape, i peperoni e il cavolo (kapusta), mangiato sia crudo che bollito, soprattutto come contorno per carne e pesce.
Nei boschi si trovano in abbondanza i funghi, in particolare i pregiati porcini che non a caso troviamo in molti piatti.
Essi vengono aggiunti nei sughi per la carne e in diverse zuppe. Più raramente vengono serviti come piatto unico.
Sul pane è molto usato il lardo (smalec), che si solito si accompagna con pezzetti di carne croccante, spesso servito con un cetriolo (ogorek kiszony).

 

Colazione polacca

Colazione tipica (Sniadanie)

La colazione polacca è piuttosto ricca, generalmente composta da salumi, come salcicce affumicate o prosciutto cotto, uova e formaggi. E’ usato in abbondanza il tè, bevuto al mattino, ma anche nel pomeriggio, soprattutto in inverno. Il caffè di solito è lungo, ma ovunque si trova il classico espresso italiano o il cappuccino. E’ usato anche il caffè d’orzo (kawa zbozowa oppure kawa inka).

 

TatarAntipasti (Przystawka)

Tatar

Carne cruda contenente all’interno un tuorlo di uovo crudo e arricchita con cetriolo, sottaceti e cipolla fresca tagliata a cubetti. Viene servito senza condimento. Al piatto in tavola si possono aggiungere sale e pepe.

 

Smazony boczek z suszona sliwka

Fetta di bacon arrosto con prugna secca, abbinamento azzardato ma molto gustoso. La fetta di bacon viene arrotolata attorno ad una prugna secca e fermata con uno stuzzicadenti. Il preparato viene arrostito per pochi istanti su una padella e infine viene servito caldo.

Oscypek

 

Smażony oscypek Oscypek fritto

Tipico formaggio polacco, fritto su piastra o in padella e servito con marmellata di mirtillo di palude.

 

Pyzy

Gnocchi di farina, talvolta ripieni di carne (pyzy z mięsem), ma anche di frutta, ad esempio fragole (pyzy z truskawkami). Sono serviti con panna acida.

 

Gołąbki

Involtini di cavoli farciti con carne o riso, accompagnati da una salsa di pomodori, a volte preparata con pezzettini di fegato di pollo.

 

Formaggi (Sery)

Bryndza Podhalańska

Formaggio di pecora, cagliato, morbido, di colore bianco o crema, generalmente piccante.

 

Formaggio bianco

Di solito si mangia insieme a panna acida e rape. E’ servita a colazione oppure si utilizza per riempire i pierogi o per preparare il tipico cheesecake polacco.

 

Wielkopolski ser Smażony

Formaggio giallo, morbido. E’ piccante e si accompagna bene con il pane.

 

Oscypek

Formaggio fresco affumicato, realizzato con il latte di pecora. E’ un alimento tipico delle zone di montagna. E’ senza dubbio il più famoso formaggio polacco.

 

Pane (Kleb)

Pane Nei panifici polacchi si trovano moltissime varietà di pane e panini. Il pane classico è bianco, morbido, realizzato con l’aggiunta di sale. Ma è sempre più diffuso il pane di farina integrale con semi vari, noci e anche pezzi di frutta, quali prugne secche o
mirtillo di palude.
Il pane è un alimento di particolare importanza per i polacchi, tanto da essere la base del primo pasto della giornata. Anche la cosiddetta seconda colazione (la colazione che i bambini mangiano a scuola, a metà mattinata) consiste in un panino farcito. Spesso anche a cena si mangia una fetta di pane ricoperta con burro, salame e formaggio. Più raramente viene servito a pranzo oppure in ristorante a cena.
Per gli italiani che non possono farne a meno, nessun problema. Se non vi viene portato a tavola durante il pasto, come invece di abitudine in Italia, basta chiedere al cameriere.

 

Precle

Pane con semi di papavero o semi di sesamo. Spesso venduto per strada e particolarmente amato dai più piccoli.

 

Zapiekanka

Zapiekanki

Simili a baguette tagliate a metà e farcite con formaggio e funghi. Sono scaldate al forno e possono essere accompagnate da salse a piacimento, soprattutto ketchup. La Zapiekanka ormai si trova in tutti i locali, ma all’origine era un piatto della cucina povera. E’ infatti nato per per la necessità di riutilizzare il pane vecchio avanzato. Questo veniva tagliato a fette e veniva scaldato al forno insieme alle rimanenze del frigo.

 

Zuppe (Zupy)

Barszcz

Zuppa di barbabietola con aglio. Ne esiste un’ampia varietà: con fagioli (Barszcz po Ukrainsku), con crepes salate riempite di carne o funghi (Barszcz z Krokietem), con tortellini di funghi (Barszcz z Uszkami). Quest’ultimo è un tipico piatto natalizio.

Barszcz z uszkami.

Żurek

Zuppa con farina di segale acida, salcicce e patate, a volte con uova sode tagliate a metà. E’ molto diffuso lo żurek w chlebku, cioè lo żurek servito dentro una pagnotta di pane svuotata della sua mollica interna.

 

Ogórkowa

Zuppa con cetrioli acidi e patate.

 

Kapuśniak

Zuppa con cavoli acidi e patate. Preparata con brodo di carne affumicata, spesso costole di maiale.

 

Flaki

Zuppa con trippa di maiale o di pollo, condita con spezie varie.

 

Chłodnik

Zuppa fredda di latte con foglie di barbabietola, erba cipollina e cetrioli.

 

Piatti a base di farina (Potrawy maczne)

PierogiPierogi

Ravioli di farina con una forma simile ad una mezza luna. La farcitura può essere di vario tipo. Possono essere riempiti con carne, patate, funghi, formaggio, cavolo o frutta.

 

Pierogi Ruskie

Sono il tipo di pierogi più diffuso. Sono farciti con patate, formaggio bianco e cipolla.

 

Piatti a base di carne (Potrawy miesne)

 

Cielęcina po staropolsku

Carne di vitello con salsa a base di funghi.

 

Bigos

Carne e salciccia di maiale, condita solitamente con cavolo acido, erbe e spezie, più raramente con prugne secche o vino rosso. Necessita di una lunga cottura. E’ probabilmente il piatto tipico polacco più antico.

 

Piatti a base di pesce (Potrawy Rybne)

Dorsz smażony z ziemniakami lub frytkami i sałatka

Merluzzo fresco impanato con contorno di patate bollite o fritte e insalata. E’ un abbinamento che rappresenta un must nei ristoranti polacchi di pesce.

 

Łosoś wędzony ze szparagami

Salmone affumicato con asparagi.

 

Rolmops po kaszubsku

Involtini di aringa marinata con cipolle sottaceto, conditi con panna acida e chiodi di garofano.

 

Contorni (Dodatki)

Nei ristoranti, generalmente, il contorno non si ordina a parte ma è servito insieme al secondo piatto. In ogni caso i contorni più diffusi sono le patate fritte o bollite, il cavolo bianco o rosso tagliato a pezzi e condito con varie spezie e olio, la carota fresca gratinata, le rape rosse sminuzzate e servite calde, il riso e la classica insalata.

 

Dolci (Desery)

Makowiec

Pasta sfoglia con semi di papavero, cotta al forno.Sernik con pinoli

 

Sernik

Cheesecake, dolce di formaggio fresco.

 

Piernik

Dolce con miele e spezie varie.

 

Mazurek

Dolce preparato di solito per Pasqua. Fatto di pasta sfoglia o pan di spagna, sopra viene spalmata crema di noci o marmellata.

 

Alcol

Birre

In Polonia sono molto diffusi i superalcolici, strumento efficace per scaldarsi soprattutto nei periodi più freddi. Si usa moltissimo anche la birra che da queste parti è di grande qualità.

 

Vodka

La vodka polacca è famosa in tutto il mondo. In occasioni di feste, se si è in compagnia di polacchi, è praticamente d’obbligo berne almeno un bicchierino, pronunciando la consueta frase “Na zdrowie!”, “Alla salute!”. Per coloro che non amano l’alcol o non vogliono esagerare è consigliabile eventualmente berne qualche sorso mischiandola ad analcolici.

Zubrowka

Żubrówka

Alcool aromatizzato a base di segale.

 

Gorzka żołądkowa

Vodka fatta con infusione di frutta secca, erbe miste e radici. Viene invecchiata prima di essere imbottigliata. Ha un sapore dolce-amaro.

 

Piwo (Birra)

BirraParlando dell’alcol non si può dimenticare la buonissima birra polacca. La media annua di consumazione della birra in Polonia è di 100 litri per persona!

Occorre sottolineare che non tutte le birre popolari da queste parti sono prodotte da brand polacchi. Le famosissime Zywiec, Warka o Tatra ad esempio vengono prodotte dal gruppo Heineken, altre come Lech o Tyskie da SABMiller, la Piast e la Okocim da Carlsberg.

Ci si chiederà allora dove trovare l’autentica birra polacca. Naturalmente la risposta può essere ricorrere alle birre dei piccoli produttori locali. Le loro birre hanno un costo leggermente più alto ma vale davvero la pena assaggiarle. Tra i birrifici artigianali a Breslavia abbiamo PINTA che produce la birra “Attacco di Luppolo”, amatissima dai cittadini. Tra gli altri produttori locali vanno citati i birrifici Widawa, Profesja e Sto Mostow.

La più famosa birreria di Breslavia? Ovviamente lo storico Spiz. La birra servita qui è prodotta direttamente ed è molto apprezzata anche dalle donne perché esistono delle variazioni più dolci come al caramello o all’amarena. Se deciderete di visitare questo locale non dimenticate di aggiungere al vostro boccale di birra una fetta di pane, con lardo e cetriolo fermentato. Un piatto più di polacco di cosi non esiste!

 

Fast Food

Se siete fan del fast food in Polonia non morirete certo di fame. Oltre ai classici Mc Donald’s e Burger King, in vari punti della città troverete anche KFC con le originali squisitissime alette di pollo e Pizza Hut con la pizza in versione americana.
Tuttavia tipico della Polonia più che il fast food è il cosiddetto street food. Dovete assolutamente provare i zapiekanki o i toast venduti nei piccoli bar lungo strade.

 

Curiosità

Tempo fa i migliori toast della citta si potevano assaggiare in un piccolissimo bar posto in un sottopassaggio di ul. Swidnicka: due fette di pane croccante farcite con così tanto formaggio che sembrava non avere fine e con champignon in abbondanza.

 

Kawa (Caffè)

StarbucksVoglia di caffè? Soddisfare questo desiderio è assolutamente possibile anche se un po’ costoso. Questa bevanda non rientra infatti nelle usanze della Polonia che, comunque, ha aperto le porte alle grandi aziende come Starbucks o Tchibo. Il caffè e molto buono, si può anche mangiare un piccolo panino (consigliato per la colazione), ma attenzione a cosa si ordina. Le tazze sono enormi e il caffè “grande” è davvero esagerato per le abitudini italiane.

Dal 1999 esiste in Polonia una catena polacca denominata Coffeeheaven, che attualmente ha locali in 7 paesi dell’Europa centrale. Anche qui si può bere caffè all’americana, quindi molto lungo e meno forte di quello italiano. Ovviamente in tutti i caffè si può ordinare il classico espresso italiano. L’inconveniente è che talvolta è un po’ troppo lungo.

 

Stacje Benzinowe (Stazioni di servizio)

Cosa mangiare durante il viaggio in macchina? In Polonia non ci sono Autogrill, tuttavia nelle numerose stazioni di servizio (es. Orlen, BP, Lotos) presenti lungo la strada si vendono buonissimi hot-dog, assolutamente da assaggiare. Se si vuol prendere un caffè occorre pagare alla cassa e poi servirsi da soli nelle grosse macchinette del caffè automatiche a disposizione dei consumatori.

 

Bar Mleczny

Si vuol risparmiare al massimo? Nessun problema. Breslavia è una città universitaria, piena di studenti che devono mantenersi da soli e spendere poco per sopravvivere. Nella parte storica, soprattutto nelle vicinanze dell’Università, sono presenti molti “Bar Mleczny”, ossia “Bar del latte”. Sono piccoli bar-ristoranti self service che, davvero a pochi zloty, offrono zuppe, secondi e dolci buoni come fatti in casa. Questi locali sono aperti fino alle 17 e sono frequentati soprattutto da studenti, ma anche da indigenti o senzatetto che, spendendo il minimo possibile, possono mangiare un buon piatto caldo. Famose sono le crepes con ricotta polacca del Bar Mis e del Bar Jacek i Agatka.