Stazione Ferroviaria Centrale di Breslavia
 

La stazione Centrale di Breslavia per la sua struttura architettonica è una delle più belle e più apprezzate in Europa.
 

Storia

Essa è stata realizzata tra il 1855 e il 1857 nel punto in cui partiva la Ferrovia dell’Alta Slesia, la Oberschlesische Eisenbahn che collegava Breslavia a Głogów, passando per Poznan. Data l’esigenza di creare una seconda linea per Poznan, fu realizzata la nuova stazione che andò a sostituire il precedente complesso Oberschlesischer Bahnhof, ossia la Stazione dell’Alta Slesia, risalente al biennio 1841-42.

Il progetto fu dell’architetto prussiano Wilhelm Grapow. La costruzione della nuova stazione diede un impulso importante allo sviluppo della zona sud della città che a metà del XIX secolo non era ancora urbanizzata. All’inizio essa aveva il nome tedesco di “Breslau Hauptbahnhof”, cioè Stazione Principale di Breslavia.

Quando fu inaugurata, nel 1857, la struttura consisteva in tre avancorpi. Le torri affiancavano l’avancorpo centrale. L’esterno era in stile neogotico, con la presenza di diversi elementi di decorazione quali archi, torrette, merli. L’interno era particolarmente ricco di arredi. Un aiuola con una fontana erano collocate davanti all’ingresso. La stazione aveva allora una sola piattaforma ma questa era lunga 200 metri e rendeva la stazione una delle più grandi e avanzate strutture di questo tipo nel continente. Era fornita di vari servizi: deposito bagagli, telefoni e telegrafi, un ristorante e tre sale di attesa, una per ogni classe. C’era poi un’ulteriore sala d’attesa destinata alle celebrità. Era molto apprezzata dai viaggiatori per il comfort e l’eleganza ed era considerata dai maggiori architetti del tempo come un modello da seguire nella realizzazione di nuove stazioni.

Nel 1899 partirono i lavori di ampliamento su impulso delle politiche di sviluppo del trasporto ferroviario del governo tedesco. L’intervento, che si concluse nel 1904, fu realizzato seguendo il progetto di Bernhard Klüsche e comportò anzitutto lo spostamento dei binari verso il lato sud. Vennero aggiunte cinque piattaforme, quattro di queste riparate da una grande copertura a quattro navate ed una dotata di un proprio tetto. La vecchia sala con il marciapiede fu sostituita da una grande sala, collegata ai marciapiedi e all’uscita del lato sud. Fu inoltre realizzato un cavalcavia lungo 640 metri, con 67 campate ad arco in mattoni e quattro ponti di ferro. Infine fu ristrutturata la facciata della sala principale. Quanto alle piattaforme destinate ai passeggeri il numero arrivò a 13.
Successivamente, tra il 1928 e il 1945, il complesso fu elettrificato.

Durante la II Guerra Mondiale la Stazione la stazione continuò a funzionare e sotto di essa fu realizzato un grande rifugio antiaereo. In quel periodo essa fu teatro di un attacco della resistenza polacca al nazismo. Il gruppo Zagra-Lin il 23 aprile 1943 riuscì infatti ad impadronirsi di un convoglio che trasportava truppe tedesche. Una targa commemorativa ricorda l’accaduto.

Dopo la guerra, con il passaggio di Breslavia alla Polonia, il nome della Stazione cambiò in “Wrocław Główny”.

Nel 1967, l’8 gennaio avvenne in stazione un incidente che vide protagonista l’attore Zbigniew Cybulski. Nel tentativo di salire su un treno appena partito sulla piattaforma n. 3 egli cadde sotto il convoglio e morì. Dal 1997 una targa commemora il tragico evento.

Nel 2010, per due anni la stazione è stato oggetto di un nuovo intervento di ristrutturazione per i Campionati Europei di Calcio. Tra l’altro è stato realizzato un parcheggio sotterraneo e sono state coperte le sale dei marciapiedi con strutture fatte di lamiera, legno e vetro.
 

Descrizione

Attualmente la stazione ha sei piattaforme poste sotto il livello stradale. Quattro di esse hanno un doppio binario. Ogni piattaforma dispone di due uscite che consentono di raggiungere la sala principale.

L’ingresso principale si trova nel lato nord, lungo ulica Piłsudskiego e ci sono ulteriori due ingressi.

La gestione è affidata alle società del trasporto pubblico locale: PKP – Przewozy Regionalne e Koleje Dolnośląskie.

Le linee ferroviarie principali sono: Wrocław – Kłodzko, Międzylesie, Letohrad, Wrocław – Legnica, Dresda via Görlitz, Wrocław – Oleśnica, Wrocław – Opole, Wrocław – Poznań, Wrocław – Ścinawa, Wrocław – Wałbrzych, Jelenia Góra, Szklarska Poręba, Wrocław – Jedlina Zdrój.
Dal 2014 passa per la Stazione di Wroclaw la linea veloce che collega Cracovia a Berlino. Si tratta dell’Eurocity “Wawel”.
 
Interno Stazione Centrale di Breslavia
 
Indirizzo
Ul. Piłsudskiego 105